Chiusura brevettata KW.

Trasduttori magnetostrittivi su tutti i movimenti.

Microprocessore touch screen a colori.

Motore idraulico in linea.

servovalvola moog.

Pompa voith ad ingranaggi.

Colonne rullate e dadi in bronzo.

Accumulatori su tutte le fasi di lavoro.

Motore elettrico torque diretto.

KW PI

Serie di macchine particolarmente apprezzate sul mercato nel settore della produzione di articoli con spessori sottili ed elevatissimi ritmi di stampaggio, grazie a specifiche soluzioni tecnologiche messe a punto direttamente in collaborazione con gli engineering dell’industria dell’imballaggio per unire precisione, ripetitività e competitività: impianto idraulico con blocchi valvola direttamente montati sugli utilizzi; servovalvole e valvole proporzionali con controllo retro azionato di velocità e pressione; sostituzione rapida del gruppo di plastificazione;; motore idraulico in linea o motore elettrico Torque diretto sulla rotazione della vite; trasduttori magnetostrittivi su tutti i movimenti e accumulatori su tutte le fasi di lavoro; impianto idraulico completamene chiuso con pannelli fonoassorbenti per una totale eliminazione dell’inquinamento acustico.

Basamento che sorregge i gruppi chiusura e d’iniezione in lamiera saldata di grosso spessore e disegnato per assorbire elasticamente le sollecitazioni dello stampaggio. Zona sottostante completamente libera per facilitare l’estrazione in automatico dei pezzi di notevoli dimensioni.

Dotato di un’innovativa soluzione a ginocchiera doppia a cinque punti, con bielle che ruotano verso l’esterno per permettere lunghe corse di apertura per l’estrazione di pezzi profondi o per l’utilizzo di stampi tipo “stack mould”

La particolare geometria delle bielle permette di posizionare il punto di applicazione della forza al centro del piano mobile, annullando così la flessione e distribuendo la pressione sull’intera superficie dello stampo.

Assicura elevata velocità dei movimenti, perfetto parallelismo dei piani porta stampi e allo stesso tempo permette di avere lunghe corse del piano mobile.

Dotato di pistone d’iniezione perfettamente bilanciato oleodinamicamente e direttamente collegato con la vite di plastificazione (ruota in sincrono durante la fase di dosatura)

Assenza di organi usurabili quali i cuscinetti reggispinta, normalmente montati all’interno del pistone.

Applicazione del motore per la rotazione della vite su medesimo asse del pistone per ottenere un migliore rendimento.

Servovalvola Moog, che lavora in anello chiuso di velocità e pressione, che controlla perfettamente le fasi di riempimento e mantenimento.

BMB è attivamente impegnata nello scenario della industria 4.0 con sistemi che rendono le macchine “entità comunicanti intelligenti” anche in remoto, nell’integrazione con il mondo IT e ITC.

Il servizio di assistenza in remoto consente interventi sulla configurazione del sistema di controllo attraverso una connessione di rete TPC/IP dell’azienda e una connessione Internet. Il contenuto della pagina dello schermo del sistema di controllo della macchina può essere infatti visualizzato e modificato da postazioni PC e altri device.